FM 24 IL BAYERN MONACO DI VINCENT KOMPANY

03.06.2024

Molte società anche blasonate stanno scegliendo allenatori neofiti o comunque con pochissima esperienza nei grandi club. Questo è il caso anche del Bayern Monaco che ha scelto Vincent Kompany per rilanciare la squadra dopo il deludente terzo posto in Bundesliga e semifinale di Champions raggiunta dall'esonerato Thomas Tuchel che era subentrato a stagione in corso.

L'ex difensore del Belgio è un discepolo di Joseph Guardiola essendo un ex calciatore del Manchester City dove ne ha appreso molto del suo stile e credo calcistico. Vincent Kompany inizia la sua giovane carriera da allenatore sulla panchina che lo ha lanciato da calciatore cioè l'Anderlecht.

Nonostante non sia riuscito a riportare la squadra belga agli antichi fasti si è comunque conquistato nella stagione dopo l'Inghilterra visto che il Burnley  del campionato lo sceglie per ritornare in Premier League. Compito svolto alla perfezione da VIncent Kompany visto che riporterà immediatamente i Clarets nella massima serie anche se il compito non è stato facile visto il totale cambio di stile di gioco.

Il Burnley arrivava da una stagione dove era la squadra che effettuava più lanci lunghi mentre l'Anderlecht d company ha chiuso il campionato con il 56 % di possesso palla. Il club inglese chiuderà la stagione con oltre il 60% di possesso palla. Stesso credo Vincent Kompany lo riporterà anche in premier League ma la stagione non andrà secondo le speranze visto che la squadra retrocederà nuovamente.

Poco male per il Mister belga visto che il suo gioco ha stregato i dirigenti del Bayern Monaco che hanno puntato su di lui per la stagione 2024 25 con la speranza che riporti il club a vincere l'ennesimo trofeo e quella Champions League che manca oramai da diversi anni. Scopriamo come ci proverà Vincent Kompany in questa analisi tattica e ricreiamo l'emulazione tattica per Football Manager 24.

Analisi tattica

Lo stile e credo calcistico di Vincent Kompany è sicuramente stato influenzato dalle sue esperienze da calciatore allenato da mister del calibro di Joseph Guardiola, Roberto Mancini e Roberto Martinez. Il minimo comune denominatore di tutti questi allenatore è il possesso palla, Cosa richiesta alle sue squadre anche dal belga.


Nell'Anderlecht Vincent Kompany schierava la sua squadra con un 4-4-2 con una differenza dal tecnico catalano su l'interpretare il ruolo della punta visto che chiedeva ai suoi due attaccanti di stare alti sull'ultima linea difensiva avversaria. Idea cambiata una volta arrivato al Burnley, Dove ai due attaccanti chiedeva più movimento e liberazione dello spazio per l'inserimento dei compagni.

Costruzione

Nella prima fase di costruzione di Vincent Kompany fondamentale è l'apporto del portiere che deve essere l'ultimo baluardo difensivo ma il primo uomo ad impostare l'azione. Le sue squadre di solito costruiscono con un 3+1 formato proprio dall'estremo portierei due difensori e uno dei due centrocampisti che si allinea a loro.

I terzini si alzano dando ampiezza alla squadra ma restando a disposizione per il fraseggio, specie il destro ma probabilmente più per caratteristiche del giocatore che aveva al Burnley, ma lo possiamo ritrovare anche al Bayern Monaco sempre che Davies non parta nel mercato estivo.

Sviluppo

Lo sviluppo dell'azione delle squadre di Vincent Kompany è molto similare ai suoi mentori specie Guardiola. Infatti c'è molto movimento da parte di calciatori senza la palla. Importante in questa fase l'apporto del secondo centrocampista a cui è richiesta un'ottima tecnica visione di gioco e corsa per riuscire ad aiutare sia la costruzione che lo sviluppo più alto fino alla finalizzazione dell'azione.

In questa fase possiamo registrare l'abbassamento di uno dei due attaccanti che è più un trequartista di un vero e proprio attaccante, formando un 2-4-3-1, nonostante parti inizialmente in linea con la prima punta. Questo calciatore deve avere la capacità di servire i compagni, dribblare, l'uomo e concludere in porta. Da qui forse la richiesta di Vincent Kompany che avrebbe voluto riportare al Bayern Monaco il calciatore del Bologna Joshua Zirkzee vicinissimo però al Milan.

Importanti anche i movimenti degli esterni. Di solito l'ex difensore del Manchester City usa giocatori a piedi invertito per non dare punti di riferimento agli avversari lasciando l'imprevedibilità di andare ad un cross oppure rientrare verso il campo. Questo permette anche le sovrapposizioni importanti dei terzini per dare ampiezza.

Finalizzazione

L'obiettivo delle squadre di Vincent Kompany e riuscire ad attaccare la difesa avversaria con molti uomini e arrivare a penetrarla con il fraseggio. Come anticipato molto importanti sono i movimenti degli attaccanti con uno di cui abbiamo parlato prima e l'altro deve muoversi su tutto il fronte pronto sia ad attaccare la profondità che a liberare spazio con il movimento.

Anche gli esterni hanno un ruolo importante visto che possono essere anche loro stessi i finalizzatori oppure servire assist per i compagni.

Fase di non possesso

La fase di non possesso delle squadre di Kompany è caratterizzata da un intenso pressing e una difesa alta che permette una squadra corta nella metà campo avversaria. Se questa prima pressione non riesce però la squadra e brava a rientrare e disporsi con uno stretto e corto 4-4-2/4-4-1-1.

L'emulazione tattica per Football Manager 24 del possibile Bayern Monaco di Vincent Kompany

L'emulazione tattica per Football Manager 24 del possibile Bayern Monaco di Kompany prevede un 4-2-4 con mentalità positiva e uno stile di gioco tiki taka verticale.


In fase di possesso troviamo un'ampiezza leggermente più stretta con palla giocata negli spazi partendo dalla difesa palla a terra e sfruttando il centro. Si porta il pallone in area di rigore lasciando creatività.

Nella schermata di transizione invece troviamo un pressing a tutto campo e un contropiede una volta riconquistato il pallone.

I ruoli prevedono un portiere libero attacco e due centrali difesivi classici con impostazione stai largo. I terzini sono fluidificanti con il sinistro su attacco, stai largo e vai avanti appena possibile mentre il destro e supporto con indicazione stai largo.

A centrocampo nella mediana abbiamo un centromediano metodista, colui che si abbassa con i difensori centrali, e un regista classico che è colui che segue l'azione dalla costruzione alla finalizzazione.

I due esterni di centrocampo sono ali invertite entrambe su supporto con indicazioni stai stretto e vai avanti appena possibile. Al sinistro impostiamo anche corri più rischi e  libertà di movimento.

I due attaccanti sono un trequartista e una centravanti.

I risultati dell'emulazione tattica per Football Manager 24 del possibile Bayern Monaco di Vincent Kompany

Come per ogni mia emulazione tattica per Football Manager 24, anche per quella del  Bayern Monaco di Vincent Kompany non faccio mercato, allenamenti, cambi tattici in funzione dell'avversario e ogni cosa si possa fare per una carriera classica.

Il Bayern Monaco torna a vincere la Bundesliba con 85 punti, frutto di 27 vittorie 4 pareggi e sole tre sconfitte. I gol segnati saranno 103, 228 occasioni create e 87,81 Xg. Il possesso palla medio sarà del 60% (59% medio tra tutte le competizioni giocate). I gol subiti saranno solo 24. Harry Kane sarà il cannoniere della competizione con 33 gol (49 in totale) mentre Musiala, Coman e Sanè chiuderanno con 16 e 15. Stesso numero di assist per i due esterni, 15 e 14 (30 totali per Sanè). Bene per gli assist anche il regista con 12.

Per quanto riguarda le coppe invece il Bayern Monaco di Kompany vincerà DFB-Pokal e Supercoppa mentre in Champions si fermerà in semifinale recuperato nella gara di ritorno dal Psg.