FM 24 LA FRANCIA DI DIDIER DESCHAMPS AD EURO '24

11.07.2024

By Nicola Orlandini

Introduzione

Una Coppa del Mondo vinta e una persa contro l'Argentina di Messi, cinque semifinali nei tornei intercontinentali giocate ma l'Europeo resta maledetto per la Francia sotto la guida di Didier Deschamps.

Anche ad Euro '24 il discorso non cambia, forse in una delle poche volte in cui ha veramente meritato di uscire visto l'unico gol realizzato su azione proprio nella semifinale persa contro la Spagna. Nonostante ciò però la Francia di Didier Deschamps merita un'approfondimento tattico e la ricreazione dell'emulazione tattica in Football Manager 24.

Analisi tattica

Sistema base 1-4-2-3-1 o 1-4-3-3

Fase di possesso 1-2-1-4-3 o 1-3-2-3-2

Fase di non possesso 1-4-4-1-1

COSTRUZIONE

In fase di costruzione la Francia parte quasi sempre dal basso, con una disposizione tattica piuttosto lineare col triangolo composto dai due difensori centrali e uno dei centrocampisti centrali, di solito Kantè, a curare l'uscita di palla.

Analisi tattica

L'ampiezza è garantita dai terzini, che fino al superamento della prima linea di pressione rimangono sulla stessa linea e abbastanza bassi, per lasciare campo agli esterni alti, che invece rimangono aperti in isolamento per essere pronti all'uno-contro-uno in caso di giocata diretta, che avviene sempre sugli esterni.

Ruolo fondamentale per costruire Deschamps lo affida al secondo centrocampista e a Griezmann, che dalla trequarti è libero di aprirsi a suo piacimento, scambiarsi di posizione coi compagni o venire incontro, costringendo gli avversari a lasciarlo ricevere smarcato oppure a seguirlo spezzando la linea difensiva.

SVILUPPO

In caso di consolidamento del possesso e sviluppo di gioco, la Francia opta per un atteggiamento propositivo, schierandosi con un 1-3-2-3-2. I due centrali difensivi e Koundè, che stringe dentro al campo, manovrano il pallone col supporto dei due centrocampisti centrali.

L'ampiezza viene garantita a sinistra da Theo Hernandez e a destra da Dembelè, per sfruttarne l'abilità nel dribbling e nel cross, mentre ancora una volta è Griezmann ad avere la possibilità di trovare la propria posizione tra le linee, per aiutare nello sviluppo ma anche combinare coi compagni, con Thuram (o Kolo Muani) e Mbappè che giocano vicini e pronti sia ad attaccare la linea che a combinare tra loro.

Una costante nello sviluppo della Francia è la ricerca del minor numero di passaggi possibili per arrivare in porta, per poter sfruttare gli spazi guadagnati in costruzione. Il binario Hernandez-Mbappè è quello maggiormente sfruttato, mentre sulla destra Dembelè cerca spesso l'azione personale.

RIFINITURA

La zona di rifinitura viene utilizzata in modo importante ed in particolare in situazioni di possesso prolungato. Tendenzialmente le soluzioni principali della Francia per attaccare la porta sono passaggi filtranti negli spazi per sfruttare la velocità dei tre attaccanti e l'uno-contro-uno per sfruttare la tecnica di Mbappè e Dembelè. I grandi valori tecnici permettono grandissima qualità e imprevedibilità anche nel caso sia necessario superare la linea difensiva attraverso passanti e triangolazioni, con Thuram e Griezmann validissimi nell'associarsi ai compagni e buttarsi negli spazi, col supporto anche di un centrocampista e  Theo sempre pronti ad attaccare l'area avversaria.

LATERALITA' OFFENSIVA

La lateralità ha un ruolo fondamentale per Deschamps. Se in prima costruzione i due esterni d'attacco sono la prima soluzione per attaccare cercando l'uno-contro-uno contro i difensori avversari, in caso di possesso prolungato l'aggiunta di Theo Hernandez garantisce alla Francia ancor più soluzioni in termini di tecnica e velocità sulle corsie laterali, come sbocco in caso di intasamento della zona centrale o come via per scardinare le difese attraverso cross e traversoni.

FINALIZZAZIONE

La Francia ha valori tali per poter attaccare la porta avversaria in ogni modo. Il tiro da fuori è la soluzione meno utilizzata, mentre attacchi diretti e triangolazioni sono alternate per non dare riferimenti alla linea difensiva. La scelta di Deschamps di utilizzare punte come Thuram e Kolo Muani al posto di Giroud ha portato sicuramente più possibilità nello sfruttamento degli spazi, ma molta meno cattiveria all'interno dei sedici metri, col risultato di avere una squadra che crea molto ma con alcune difficoltà in fase realizzativa.

FASE DI NON POSSESSO

PRIMA AZIONE DIFENSIVA

La prima azione difensiva è contraddistinta da una immediata ricerca di recuperare il pallone, coi giocatori in pressing sugli appoggi e i difensori pronti ad accorciare in avanti in maniera molto aggressiva. Tutti i dieci giocatori di movimento della Francia partecipano a questa fase per recuperare subito la palla e non essere costretti a correre all'indietro, coi centrali difensivi e i centrocampisti che garantiscono tempi e fisicità per "ripulire" subito l'azione.

DISPOSIZIONE DELLA LINEA MEDIANA

La linea mediana di Deschamps si muove prevalentemente in modo scaglionato, con uno dei giocatori in pressione sulla palla e l'altro in copertura in caso di schieramento, e una delle mezzali ad alzarsi finanche sui centrali difensivi avversari in caso di utilizzo del 4-3-3.

In caso di consolidamento del possesso da parte degli avversari la Francia invece si schiera con un 4-4-1-1 in pressione a difesa della porta, con gli esterni offensivi abbassati a fare i quarti di centrocampo, i due centrocampisti molto vicini e Griezmann a ballare tra mediano e centrale di difesa avversario per complicare lo sviluppo del gioco.

DISPOSIZIONE DELLA LINEA DIFENSIVA

La linea difensiva, in fase difensiva, della Francia cerca sempre di mantenersi stretta e in linea. Ciò avviene con una discreta efficacia quando la prima azione difensiva ha successo e l'azione avversaria viene quantomeno rallentata, con qualche difficoltà in più quando gli avversari ripartono, trovando spazi in particolare alle spalle di Theo Hernandez, che è sempre in proiezione offensiva. In questo caso Saliba, Upamecano e Koundè devono affidarsi molto alle proprie abilità nel correre all'indietro, aspettando i recuperi di Kantè e Co.

LATERALITA' DIFENSIVA

Anche in caso di sviluppo laterale da parte degli avversari, la linea cerca di mantenersi alta, con diagonali corte, lasciando vedere però qualche pecca in marcatura su cross e traversoni.

TRANSIZIONI

OFFENSIVA

La transizione offensiva è un elemento fondamentale per Deschamps. In caso di riconquista del pallone i tre attaccanti attaccano la linea difensiva con velocità per finalizzare il prima possibile, con Griezmann abile nel servire i compagni nello spazio, con Theo e i centrocampisti a supportare l'azione attraverso la loro falcata.

DIFENSIVA

In transizione difensiva la Francia ha mostrato diverse difficoltà, con la linea difensiva spesso molto scaglionata e quindi in difficoltà nel chiudere le linee. Si cerca sempre una riconquista aggressiva nei primi istanti dopo la perdita del pallone, altrimenti la squadra si prodiga in ampie corse all'indietro, con le fasce laterali lasciate scoperte in particolare a sinistra.

L'emulazione tattica della Francia di Didier Deschamps in Football Manager 24

L'emulazione tattica della Francia di Didier Deschamps in Football Manager 24 prevede un 4-2-3-1 con mentalità positiva. Nella schermata di possesso troviamo un ampiezza abbastanza larga, partendo palla a a terra dalla difesa con sovrapposizione sula lato sinistro. Il rirmo è alto e i passaggi abbastanza corti. SI affronta la difesa palla al piede e si lascia creatività.


Nella schermata di transizione troviamo un pressing a tutto campo in quella negativa e un contropiede in quella posizione. Il portiere serve terzini o centrali difensivi. Nella schermata di non possesso troviamo una linea molto alta e una linea di pressing alta. Il pressing è intenso contrastando la costruzione avversaria. Si indirizza agli avversari sulle fasce e si concede il cross.

I ruoli prevedono un portiere libero attacco e due difensori classici davanti. Sulla fascia sinistra abbiamo un esterno completo attacco sulla destra un terzino invertito. Nella mediana troviamo un centrocampista difensivo su difesa e un secondo mediano supporto al quale chiediamo di andare avanti appena possibile. Sulla tre quarti abbiamo a sinistra un attaccante esterno attacco al quale gli chiediamo di giocare stretto mentre al centro troviamo un centrocampista offensivo supporto. A destra abbiamo un'ala invertita supporto al quale gli chiediamo di giocare largo mentre l'attaccante è un attaccante che pressa il suo attacco.

I risultati dell'emulazione tattica della Francia di Didier Deschamps in football manager 24

Come in ogni mia emulazione tattica per Football Manager la testo per voi e in questo caso ho provato proprio a giocare Euro 24 con i gironi ufficiali. Le convocazioni le ho lasciate all'IA.


La maledizione della Francia nei campionati europei continua anche in Football Manager 24 visto che perderà questo europeo senza mai perdere una partita visto che la finale è finita ai calci di rigore con la vittoria dell'Italia. Nelle precedenti partite concluderà il girone a punteggio pieno per poi eliminare Repubblica Ceca Austria e Croazia.

Realizzerà 20 gol in 7 partite, Subendone solo tre e chiudendo con quattro clean sheet. L'xg totali saranno 17,52, con 37 occasioni create.

Mbappè chiuderà con 8 gol realizzati e tre assist mentre Griezmann guiderà la classifica assist con quattro.